LOGO.png

L’esperienza dell’aura riposa sul trasferimento di una forma di reazione normale nella società al rapporto della natura con l’uomo.

Chi è guardato o si crede guardato leva lo sguardo, risponde con uno sguardo. Fare esperienza dell’aura di un fenomeno o di un essere significa accorgersi della sua capacità di levare, rispondere con lo sguardo. Questa capacità è piena di poesia.

 

Walter Benjamin

Metodi e Protocolli

Aura Artis S.r.l. si pone come referente primario nel panorama internazionale dell’offerta di beni artistici e da collezione in quanto sostiene, in un rapporto di committenza e mecenatismo, la creazione dell’opera realizzata da artisti affermati e talenti emergenti, a partire dalla sua genesi concettuale, seguendone l’esecuzione materiale, fino alla presentazione curatoriale.

E’ perciò soggetto privilegiato nel presentare nuove ricerche artistiche e proposte creative, che possono incrementare sensibilmente il valore auratico di ogni genere di collezione contemporanea.

Inoltre Aura Artis S.r.l. propone una serie di servizi che affianca all’autorevolezza dei propri consulenti la puntuale verifica e aggiornamento delle prassi metodologiche atte a promuovere attraverso nuove forme di ermeneutica i beni artistici e culturali oggetto del proprio studio e dei propri percorsi di valorizzazione.

La società si occupa infatti di curare expertise, percorsi di valorizzazione, conservazione, restauro dei beni artistici e culturali, seguendo uno specifico processo di accreditamento, mediante protocolli sviluppati in virtù della consolidata esperienza maturata nel settore.

Aura Artis S.r.l. guida e assiste il cliente nelle fasi di attuazione degli interventi così individuati, selezionando appositi indicatori di risultato e definendo caso per caso le strategie, sulla base dell’evoluzione del contesto di mercato e venendo incontro alle più ampie esigenze dei collezionisti.

In particolare i servizi di Aura Artis S.r.l. si contraddistinguono per la peculiare riflessione epistemica e metodologica, grazie all’acquisizione delle best practices mutuate dal contesto accademico. Assume particolare rilevanza la validazione del bene storico-artistico attraverso le fasi dell’expertise (prove prime), dell’acquisizione documentaria (prove seconde) e degli esami scientifico-diagnostici (prove terze), che riconducano a un’omogeneità valoriale sulla quale si attesta l’intero percorso di valorizzazione.

Particolare attenzione viene posta nel costante aggiornamento della evoluzione normativa e della legislazione del settore, così come alle metodologie e prassi in ambito diagnostico dei beni artici e culturali.

 

Tale processo garantisce all’opera d’arte un accreditamento che riceve il favore dei più autorevoli organi istituzionali e l’interesse dei più apprezzati players internazionali.